electronicliteraturereview

Intervista con Riccardo Giovanni Milanesi

leave a comment »

ELR: Nel 2011 hai creato L’altra e nel 2012 Fable Girls. Da dove hai preso l’ispirazione  e come è nato l’interesse per la letteratura elettronica?

Riccardo Giovanni Milanesi: L’interesse nasce dalla passione che ho da sempre per la scrittura (sono diplomato alla Scuola Holden di Torino) e la curiosità di scoprire nuovi modi di raccontare storie e di creare mondi.
L’idea iniziale per L’Altra è stata quella di fare semplicemente una serie per il web. Poi però ho pensato che Facebook sarebbe stato un canale di distribuzione più immediato e capillare.
A quel punto non avrebbe avuto senso per me semplicemente postare degli episodi sul social network senza far diventare i suoi meccanismi parte integrante della storia. Da lì l’idea di una ragazza chiusa da qualche parte costretta a postare video da una webcam.

ELR: Come si sono svolti i lavori per la realizzazione di Martina Dego? Quante persone hanno lavorato dietro le quinte? Avete lavorato in tempo reale, vero?

Riccardo Giovanni Milanesi:
La troupe (parlo delle riprese) era composta da una decina di persone.
Per quanto riguarda poi i giorni della “messa in onda” in tempo reale la mia volontà è stata quella di provare l’esperienza di Martina, cioè mi sono messo da “solo contro tutti”: per 8 giorni senza quasi mai staccarmi dal pc e dall’ipad, ho interpretato Martina, Anitram (l’antgonista), David (l’amico), senza nessuna “rete di protezione” (non c’erano dei complici “fake” che potessero guidare la storia). Un esperimento di “improvvisazione estrema” che mi ha molto divertito (e anche molto stressato…)

ELR: Come ha reagito il pubblico? Cosa hanno scritto i lettori-scrittori?

Riccardo Giovanni Milanesi: Il pubblico ha reagito con un entusiasmo e una creatività inaspettate. I video hanno ricevuto centinaia di commenti quotidiani di persone che recitavano spontaneamente una parte, diventato dei veri e propri co-protagonisti della serie. Tanto da “costringerci” a cambiare il finale!

ELR: Consideri la letteratura elettronica un esperimento letterario?

Riccardo Giovanni Milanesi: No, è semplicemente uno dei tanti modi di raccontare storie.

ELR: Stai lavorando ad un nuova webserie chiamata Vera Bes. Ci racconti qualcosa?

Riccardo Giovanni Milanesi: Vera Bes è una serie web che verrà presentata a settembre, scritta da me e Francesco Mazza e prodotta da Zodiak Interactive. La protagonista è una ragazza che ha un potere speciale: entrare nei sogni delle persone. Grazie alla tecnica dei sogni lucidi, appresa da sua nonna quando era bambina, Vera è in grado di agire consciamente all’interno dei sogni
delle persone con cui si addormenta stringendo loro la mano.
Vera Bes è un progetto molto ambizioso, che per estetica e contenuti vuole andare oltre gli standard delle webseries tradizionali.

Advertisements

Written by ELR

July 11, 2014 at 6:21 pm

Posted in Italiano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: